Regolamento Consob sulla dichiarazione di carattere non finanziario

La Consob ha approvato il regolamento in materia di informazioni di carattere non finanziario.

Delibera Consob n. 20267 del 18 gennaio 2018
Adozione del Regolamento di attuazione del d.lgs. 30 dicembre 2016, n. 254, relativo alla comunicazione di informazioni di carattere non finanziario

http://www.consob.it

La Consob (Commissione nazionale per le società e la borsa) ha approvato il regolamento in materia di informazioni di carattere non finanziario. Il regolamento è stato adottato in attuazione della direttiva 2014/95/UE, recepita nel nostro ordinamento con il d.lgs. n. 254/2016.

Ricordiamo che, a partire dai bilanci relativi agli esercizi iniziati nel 2017, le disposizioni del d.lgs. n. 254/2016 devono essere osservate dagli enti di interesse pubblico (società quotate, banche e compagnie assicurative) che, durante l’esercizio, abbiano avuto in media più di 500 dipendenti e che abbiano superato almeno uno dei seguenti parametri: totale dell’attivo dello Stato patrimoniale superiore a 20 milioni di euro; totale dei ricavi netti delle vendite e delle prestazioni superiore a 40 milioni di euro.

Tali imprese hanno l’obbligo di redigere una dichiarazione di carattere non finanziario, che deve contenere informazioni ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani e alla lotta contro la corruzione attiva e passiva in misura necessaria alla comprensione dell’andamento dell’impresa, dei suoi risultati, della sua situazione e dell’impatto della sua attività. La dichiarazione di carattere non finanziario può essere parte integrante della relazione sulla gestione (art. 2428 codice civile) o può costituire una relazione distinta contrassegnata da analoga dicitura.

Una volta approvata dall’organo di amministrazione entro gli stessi termini previsti per la presentazione del progetto di bilancio, la relazione distinta è messa a disposizione del soggetto incaricato di effettuare l’attività di controllo ed è oggetto di pubblicazione sul registro delle imprese, a cura degli amministratori stessi, congiuntamente alla relazione sulla gestione.

Il regolamento Consob disciplina le modalità di pubblicazione, verifica e controllo sulle dichiarazioni di carattere non finanziario.

Il regolamento prevede un regime diversificato di pubblicazione e di trasmissione diretta alla Consob della dichiarazione di carattere non finanziario, a seconda che la società che redige la dichiarazione sia o meno quotata in un mercato regolamentato o diffusa tra il pubblico in misura rilevante. In particolare, le società quotate e le società diffuse devono utilizzare i canali di pubblicazione e trasmissione previsti dal TUF (Testo Unico della Finanza), mentre le altre società devono pubblicare la dichiarazione sul proprio sito internet.

Per quanto riguarda la verifica di conformità della dichiarazione di carattere non finanziario, svolta dal revisore legale, le imprese potranno scegliere fra due forme di attestazione caratterizzate da livelli crescenti di approfondimento.

Infine, il controllo della Consob sulle dichiarazioni di carattere non finanziar dovrà essere effettuato su base campionaria tenendo conto delle segnalazioni ricevute dai sindaci, dai revisori e dagli stakeholder.

Gruppo Mondadori | Copyright 2018 © Rizzoli Education S.p.A. - P.Iva 05877160159 | Privacy Policy - Cookie Policy