Aliquota IVA 5%

Legge 7 luglio 2016, n. 122
Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2015-2016.
(G.U. 8 luglio 2016, n. 158)

Legge 11 dicembre 2016, n. 232
Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019.
(G.U. 21 dicembre 2016, n. 297 – S.O. n. 57)

Introdotta dalla legge n. 208/2015 (legge di stabilità 2016) per le prestazioni sociosanitarie ed educative rese da cooperative sociali e loro consorzi, l’aliquota IVA 5% si applica anche a basilico, rosmarino e salvia freschi destinati all’alimentazione.

È quanto previsto dall’articolo 21 della legge 7 luglio 2016, n. 122 (legge europea 2015/2016), che modifica le aliquote IVA di alcuni prodotti alimentari, sopprimendo il numero 12 bis della tabella A, parte II, allegata al dpr n. 633/1972, che riguarda basilico, rosmarino e salvia freschi destinati all’alimentazione; tali beni sono stati ora inseriti al numero 1 bis della tabella A, parte II bis, per i quali è prevista l’aliquota IVA 5%.

La legge di bilancio 2017 ha inoltre stabilito che alle prestazioni di servizi di trasporto urbano marittimo, lacuale, fluviale e lagunare venga applicata l’aliquota IVA 5%.

Gruppo Mondadori | Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. - P.Iva 05877160159 | Cookie policy e privacy