Mutui bancari più trasparenti

Banca d’Italia
Provvedimento 30 settembre 2016
Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari – Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti.

(G.U. 21 ottobre 2016, n. 247 – S.O. n. 46)

Per i clienti delle banche l’informativa in materia di mutui diventa personalizzata e più trasparente.

Con il Provvedimento della Banca d’Italia del 30 settembre 2016 è stata infatti data attuazione alla normativa che ha recepito la direttiva 2014/17/UE riguardante il credito immobiliare ai consumatori

La principale novità contenuta nel provvedimento è rappresentata dall’introduzione del Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES), un documento sintetico con cui la banca illustra in maniera personalizzata al cliente le caratteristiche del mutuo che è stato deliberato.

Dopo aver consegnato il PIES al cliente, la banca non può modificare per sette giorni la sua offerta; in questo periodo di tempo il cliente ha pertanto la possibilità di confrontare l’offerta ricevuta con le proposte di altre banche ed eventualmente esercitare il diritto di recesso.

Le nuove sono in vigore dal 1° novembre 2016.

Gruppo Mondadori | Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. - P.Iva 05877160159 | Cookie policy e privacy