L'educazione alla cittadinanza

Acqua pulita: come è distribuita sulla Terra

SS2 - Biennio

Lo 0,2% della massa del pianeta Terra è costituito da acqua: sembra una quantità esigua, in realtà si tratta di un volume di enormi proporzioni – 1 miliardo e 400 milioni di km³ – e occupa il 71% della superficie terrestre. Dallo spazio, la Terra sembra infatti un pianeta blu punteggiato da batuffoli bianchi che sono le nuvole. Il 97% di questa grande quantità di acqua è salato, con un grado di salinità troppo elevato per essere sfruttabile dall’uomo, e si trova prevalentemente negli oceani. Quella che noi comunemente chiamiamo acqua dolce rappresenta invece solo una piccola parte delle acque emerse e il 68% di essa non è facilmente accessibile alle popolazioni, in quanto congelato nei ghiacciai permanenti nelle aree montuose e in particolare nelle zone artiche, antartiche e in Groenlandia (l’acqua allo stato solido costituisce il 10% della superficie terrestre). Le acque dolci effettivamente a disposizione dell’uomo si trovano nei ghiacciai alpini e alimentano le sorgenti dei fiumi; si trovano anche nel sottosuolo, accumulate nel corso dei millenni fino a notevoli profondità, e costituiscono una delle principali fonti di approvvigionamento idrico per più di 1 miliardo di persone. Anche il ciclo idrogeologico contribuisce a rinnovare tale risorsa, ma sulla terraferma finisce solo una parte dell’acqua caduta sotto forma di pioggia o neve.

Come affrontare il tema in classe con gli studenti? Eccoti un estratto del nostro volume di Educazione Civica che tratta l’argomento.