L'esame di Stato per la scuola secondaria di primo grado

Analizzare e rielaborare un testo scientifico

La scienza è sempre più pervasiva nel mondo moderno: si trova sui giornali, alla televisione, sul web… Basta pensare agli organismi geneticamente modificati, ai vaccini e al cambiamento climatico per rendersi conto che temi un tempo prettamente scientifici sono ormai entrati nella nostra quotidianità. Questi temi, tuttavia, portano con sé un bagaglio di lessico e di conoscenze che rende spesso difficile la loro interpretazione. Per questo motivo, è importante che gli studenti imparino fin da subito a comprendere e rielaborare testi a carattere scientifico.

Obiettivi

L’attività permetterà allo studente di sviluppare le seguenti competenze chiave:

comunicazione nella madrelingua;
• competenze di base in scienze;
• imparare a imparare;
• competenze sociali e civiche.

Il progetto

Lo studente analizzerà e comprenderà un testo di divulgazione scientifica, per poi rielaborarlo in maniera originale.

Percorsi pluridisciplinari

L’attività può essere organizzata dal solo docente di scienze, oppure in collaborazione con il docente di italiano.

Verso il nuovo esame

L’attività permetterà allo studente di esercitarsi in vista della prova di italiano dell’esame di Stato, che potrebbe prevedere una traccia dedicata alla comprensione e alla riformulazione di un testo a carattere scientifico.

Pensa a un tema scientifico che ti interessa, per esempio la nascita dell’Universo: saresti in grado di spiegarlo in maniera semplice e coinvolgente a qualcuno che non ne sa nulla? Difficile, vero? Questo succede perché la scienza si porta dietro un bagaglio di conoscenze e di lessico specifico che rende difficile la sua “traduzione” nel linguaggio di tutti i giorni. Ma questo non vuol dire che non si possa fare! Con un poco di esercizio sarai in grado di scrivere testi chiari ed efficaci su qualsiasi argomento scientifico. Alla fine del percorso avrai prodotto un elaborato in cui analizzi e riformuli un testo di divulgazione scientifica. Una delle possibili tracce della prova di italiano all’esame di Stato consiste proprio nella analisi e nella riformulazione di un testo a carattere scientifico. Esercitati per arrivare preparato!

Fase 1 – Scelta del testo

Scegli un testo di divulgazione scientifica  incentrato su un argomento che ritieni particolarmente interessante: può essere un articolo ritagliato da un giornale o scaricato da Internet, oppure un brano tratto da un libro. Porta il tuo articolo in classe e consegnalo al docente. Quando li avrà raccolti tutti, l’insegnante ne assegnerà uno a ogni alunno in maniera casuale.

Fase 2 – Lettura

Fai una prima lettura veloce del testo che ti è stato assegnato, in modo da capire di che cosa si tratta, dopodiché rileggilo con più calma soffermandoti su quelli che ti sembrano i punti più importanti. Sottolinea i termini che non conosci e consulta il dizionario per capirne il significato. Infine, rispondi alle domande che seguono.

Chi è l’autore?
Quando è stato pubblicato il testo?
Qual è l’argomento principale?

Fase 3 – Comprensione

In questa fase dovrai assicurarti di aver compreso appieno il tuo testo: per prima cosa, dai una risposta alle domande delle 5W (When, Why, What, Who, Where). Poi, prova a riassumere il testo che hai letto in sole cinque righe. Questo esercizio è utilissimo, perché ti spinge a considerare con attenzione tutte le informazioni contenute nel testo originario e ti obbliga a selezionare solo le più importanti!

Fase 4 – Scrittura

È giunto il momento di riscrivere il testo “con parole tue”. Questo tipo di rielaborazione è detto parafrasi esplicativa; la sua funzione è quella di spiegare il significato di un testo, riformulandolo in maniera più semplice. Per fare una buona parafrasi esplicativa devi intervenire principalmente sui due livelli seguenti.

Il lessico. I testi a carattere scientifico contengono spesso termini specifici della disciplina e parole poco usate nel linguaggio quotidiano. Sostituiscili con delle espressioni più semplici, comprensibili a tutti.

Le informazioni. Spesso, il motivo per cui un testo non è chiaro è che non tutte le informazioni sono esplicitate. Il tuo compito è dedurre queste informazioni ricavandole da altre parti del testo oppure da ciò che sai già sull’argomento. Tenendo bene a mente queste informazioni, scrivi un testo di una pagina al massimo che rielabori in maniera personale l’articolo che hai analizzato.

Fase 5 – Confronto in classe

Ognuno dovrà leggere ad alta voce il proprio elaborato. Presta attenzione quando parlano i tuoi compagni, potresti scoprire cose interessanti! Al termine della lettura, ti sarà chiesto di esprimere il tuo parere sul testo scritto dai tuoi compagni. Che cosa ne pensi? Sei riuscito a capire tutto, o hai individuato punti in cui il discorso non era molto chiaro? Come potrebbe essere ulteriormente migliorato? Sii rispettoso del lavoro altrui, ma non esitare a guardare con occhio critico le proposte dei tuoi compagni.