Da tempo ormai il cinema ha assunto un ruolo importantissimo nelle nostre vite, fino a diventare parte integrante della nostra identità culturale. Niente ci stupisce più quando lo vediamo sullo schermo e oggi, grazie agli effetti speciali e alle moderne tecniche di computergrafica, è sempre più difficile distinguere tra realtà e fantasia. Nella fantascienza, in particolare, i confini tra reale e immaginario sono particolarmente sfocati. Perché non cogliere l’opportunità di far riflettere gli studenti e sviluppare il loro spirito critico sfruttando un’attività piacevole come la visione di un film?

Obiettivi

L’attività permetterà allo studente di sviluppare le seguenti competenze chiave:

comunicazione nella madrelingua;
• competenze di base in scienze;
• imparare a imparare;
• competenze sociali e civiche.

Il progetto

Alla fine dell’attività lo studente avrà prodotto, lavorando in gruppo, un breve testo in cui analizza criticamente un film di fantascienza a scelta.

Percorsi pluridisciplinari

L’attività può essere organizzata dal solo docente di scienze oppure in collaborazione con il docente di italiano o con quello di arte.

Verso il nuovo esame

Lo studente avrà l’opportunità di esercitare il pensiero critico, la capacità di analisi, l’abilità nel reperire informazioni affidabili e approfondite. Questi potranno essere sfruttati con profitto durante l’esame di Stato, sia al colloquio sia nelle prove scritte.

La fantascienza è uno dei generi cinematografici più amati e diffusi. Nei film di fantascienza l’elemento scientifico è sempre presente, anche se è spesso rielaborato fino a sconfinare nell’immaginario (il fantastico, appunto). Che si tratti di viaggi nel tempo, di scoperte rivoluzionarie nel campo delle biotecnologie o di invasioni aliene, la “scienza” è la protagonista. Ma come distinguere la realtà dalla fantasia? Alla fine dell’attività avrai elaborato, insieme ai tuoi compagni di gruppo, un breve testo scritto in cui analizzi criticamente un film di fantascienza. Il pensiero critico, la capacità di analisi, l’abilità nel reperire informazioni e nel discriminare ciò che ha solide basi scientifiche da ciò che invece ne è privo, sono tutte abilità che ti aiuteranno nella preparazione per il colloquio dell’esame di Stato.

Fase 1 – Divisione in gruppi e scelta del film

La classe si dividerà in gruppi da due o tre persone, e ogni gruppo dovrà occuparsi dell’analisi di un diverso film di fantascienza. Per esempio, potreste decidere di vedere e scrivere l’analisi di Jurassic Park, il classico film del 1993 diretto da Steven Spielberg. Se nutrite uno speciale interesse per questo genere cinematografico e volete suggerire un titolo, non esitate a proporlo al vostro docente.

Fase 2 – Visione critica del film

È arrivato il momento più piacevole dell’intera attività: guardare il film. Fai attenzione però, non sarà la stessa cosa di quando vai al cinema con gli amici! In questo caso ti è richiesta una visione critica; questo significa che dovrai prestare molta attenzione, possibilmente prendendo appunti nel corso del film. Tieni sempre a mente il tuo obiettivo: distinguere tra ciò che è scienza e ciò che invece è finzione. Quindi prendi nota di tutto ciò che secondo te ha a che fare con il mondo della scienza o della fantascienza.

Fase 3 – Raccolta delle informazioni

Per prima cosa, confronta gli appunti che hai preso durante il film con quelli dei tuoi compagni di gruppo: avete individuato gli stessi punti? Quali vi sembrano i più interessanti? Poi dovrai verificare le informazioni contenute nel film. In alcuni casi sarà semplice: per esempio, sai già che i dinosauri sono esistiti davvero e che si sono estinti. In altri casi, tuttavia, potrebbe essere più difficile distinguere il falso dal vero: è realmente possibile ricreare un animale in laboratorio partendo solo dal suo DNA? E si può estrarre il DNA in questione da una zanzara fossilizzata nell’ambra? Per ottenere risposte a queste domande dovrai fare una ricerca in Internet. Scegli le parole chiave più adatte per trovare i risultati che ti servono e seleziona siti affidabili (come quelli di giornali, riviste scientifiche ed enciclopedie).

Fase 4 – Stesura del testo

Insieme ai tuoi compagni di gruppo dovrai scrivere un testo (massimo due pagine) in cui descrivete brevemente il film e spiegate cosa avete scoperto nelle fasi precedenti. Ogni elaborato deve comprendere i seguenti punti:

breve trama;
gli elementi scientifici presenti nel film;
gli elementi di fantasia;
il vostro giudizio critico: le invenzioni sono state sviluppate a partire da reali acquisizioni scientifiche? Le invenzioni sono credibili? Nel film ci sono elementi che contraddicono la scienza? Cosa vi è piaciuto di più e cosa invece non vi è piaciuto?

Quando avrete finito di scrivere, uno di voi rileggerà ad alta voce mentre gli altri ascoltano con attenzione: avete scritto tutto? Vi sembra che le spiegazioni siano logiche e convincenti?

Fase 5 – Confronto in classe

Ogni gruppo dovrà consegnare al docente il proprio elaborato, e poi si aprirà una fase di discussione e confronto all’interno della classe. A turno, ciascun gruppo dovrà raccontare la trama del film che ha visto, per poi spiegare qual è stato il risultato dell’analisi svolta. Presta attenzione quando parlano i tuoi compagni, potresti scoprire cose interessanti! Al termine dell’esposizione, ti sarà chiesto di esprimere il tuo parere sull’intervento fatto dai tuoi compagni. Hai già visto il film in questione? La trama ti è sufficientemente chiara? Cosa sai dei temi che vengono affrontati? Che cosa pensi delle idee formulate dai tuoi compagni? Come possono essere ulteriormente migliorate? Sii rispettoso del lavoro altrui, ma non esitare a guardare con occhio critico le proposte dei tuoi compagni.