Ottimi per favorire il lavoro di gruppo e permettere l’espressione della creatività degli alunni, i cartelloni sono strumenti molto utili anche dal punto di vista didattico, poiché forniscono un supporto durante il ripasso. Inoltre, hanno il grande vantaggio di poter essere realizzati con materiali “poveri”. Per fare un cartellone, infatti, non è necessario avere a propria disposizione tutto l’apparto tecnologico (computer, connessione a Internet, proiettore…) che è invece indispensabile per la creazione delle diapositive.

Obiettivi

L’attività permetterà allo studente di sviluppare le seguenti competenze chiave:

comunicazione nella madrelingua;
• competenza di base in scienze;
• imparare a imparare;
• competenze sociali e civiche.

Il progetto

Al termine dell’attività lo studente avrà lavorato in gruppo per realizzare un poster dedicato a un argomento scientifico a scelta. L’attività può essere organizzata dal solo docente di scienze, oppure in collaborazione con il docente di Inglese, di tecnologia e di arte. La preparazione di un cartellone in vista dell’esame di Stato favorirà il ripasso degli alunni. Inoltre, potrà fornire un supporto visivo facilitando l’esposizione orale durante il colloquio.

Un poster non serve solo a decorare le pareti dell’aula, rendendola più accogliente e personale: è utile anche per lo studio, per il ripasso o come supporto durante un’esposizione orale. Nel corso di questa attività, tu e i tuoi compagni dovrete collaborare, coordinandovi e dividendovi il lavoro, per arrivare a realizzare un cartellone bello ed efficace. Alla fine dell’attività avrai prodotto, lavorando con il tuo gruppo, un cartellone su un argomento scientifico a scelta. Presentare un poster all’esame potrebbe essere una buona idea per mostrare alla commissione la tua capacità di sintesi e la tua creatività.

Fase 1 – Scelta dell’argomento

Sotto la supervisione del docente, la classe si dividerà in gruppi da 4 o 5 persone . Ogni gruppo dovrà poi procedere alla scelta dell’argomento: sfogliate il vostro libro di testo o il quaderno degli appunti per cercare idee e discutetene con i vostri compagni di gruppo. Una volta che avrete selezionato un argomento scientifico, comunicatelo al vostro docente. Per esempio, potreste decidere di occuparvi dei vulcani.

Fase 2 – Documentazione

Raccogliete tutte le informazioni possibili sul vostro argomento. Per prima cosa, iniziate consultando in maniera approfondita il libro di testo  e gli appunti presi in classe. Poi potete fare una ricerca in Internet: scegliete con cura le parole chiave e filtrate i siti in base alla loro affidabilità. Durante questa fase di documentazione è consigliabile prendere appunti, evidenziare i passaggi più importanti, fare degli schemi. Inoltre, potete cominciare a raccogliere delle immagini che potrebbero esservi utili nelle fasi successive: foto ritagliate da giornali e riviste, ma anche immagini scaricate da Internet e poi stampate.

Fase 3 – Progettazione dei contenuti

Per prima cosa, discutete del materiale che avete raccolto e stabilite quali sono gli argomenti fondamentali che dovrete includere nel cartellone; scegliete almeno quattro argomenti e metteteli in un elenco puntato. Per esempio, se il vostro poster sarà sui vulcani potete scegliere di parlare di com’è fatto un vulcano, quali tipi di attività vulcanica esistono, i fenomeni di vulcanismo secondario e la storia di Pompei ed Ercolano. A questo punto, potete procedere aggiungendo dei sottopunti per ogni argomento, uno per ogni concetto chiave.

Fase 4 – Progettazione grafica

Ora che avete stabilito cosa scrivere sul vostro cartellone, dovete decidere come farlo. Per aiutarvi a visualizzare l’effetto finale, prendete un foglio del quaderno e disegnate “in piccolo” il progetto del cartellone. Dovrete prevedere:
il titolo in cima al cartellone;
una grossa “immagine parlante” al centro. Oltre al disegno (per esempio, lo schema di un vulcano) ci devono essere delle etichette che indichino le varie parti;
almeno tre spazi riservati al testo;
qualche immagine;
il nome degli autori del poster.

Fase 5 – Preparazione del materiale

Una volta ultimato il progetto, avrete ben chiaro quali sono i punti che andrete a toccare sul vostro cartellone e quanto spazio sarà riservato a ciascuno. Ora dovete solo mettere in pratica ciò che avete fin qui progettato. Per procedere più velocemente in questa fase, dividetevi i compiti: ognuno di voi si incaricherà di scrivere un testo oppure di fare un disegno.

Stesura dei testi. Scrivete sul vostro quaderno i testi che inserirete nel poster: le frasi devono essere chiare e brevi. Non scrivete troppo! Sul cartellone il testo dovrà essere piuttosto grande.
Realizzazione dei disegni. Anche se avete già raccolto un po’ di immagini per decorare il vostro poster, probabilmente sarà necessario fare almeno un disegno per illustrare più chiaramente il concetto che vorrete esprimere. Per esempio, potrebbe essere utile la raffigurazione di un vulcano e di tutti i tuoi componenti.

Fase 6 – Creazione del cartellone

Anche in quest’ultima fase dovrete lavorare insieme, con tutto il gruppo. Ciascuno di voi avrà preparato una parte del materiale che dovrete poi assemblare per creare il poster. Ricopiate i testi sul cartellone, assicurandovi di rispettare le proporzioni del progetto iniziale. Incollate le fotografie e i disegni, scrivendo delle brevi didascalie se necessario. Ricordate che il vostro poster deve essere ben visibile da ogni punto della classe, quindi: scegliete colori che non si confondano tra loro, non scrivete troppo piccolo, fate un bel titolo grosso e vistoso.