Rivista

Gli alberi del giardino dei giusti

PRIMARIA
04 - GENNAIO

Coloro che hanno contribuito a salvare degli Ebrei dalle persecuzioni e dal genocidio sono stati nominati “Giusti tra le Nazioni” e sono stati onorati per il coraggio dall’Ente Nazionale per la Memoria della Shoah.

A partire dal 2013 il nome di Gino Bartali fa parte dell’elenco dei Giusti; alla sua morte, infatti, è stata resa pubblica la sua attività a favore degli Ebrei perseguitati.

A Gerusalemme esiste il Giardino dei Giusti, dove sono onorati proprio i “Giusti tra le Nazioni”. Qui, per ogni donna o uomo che ha contribuito a salvare gli Ebrei dallo sterminio è stato piantato un albero.

Fino a oggi sono stati riconosciuti quasi 30000 giusti e uno degli alberi del Giardino, dal 2013, è appunto dedicato alla memoria di Gino Bartali.

Nell’allegato Giorno memoria giardino dei giusti un percorso di letture e attività sui “Giusti tra le Nazioni” e il Giardino dei Giusti, tratto dal sussidiario dei linguaggi Fabbri–Erickson La Valigia delle Storie più. Nell’allegato Giorno memoria 2 una lettura sulla giornata internazionale della memoria e sulla Shoah tratta dal sussidiario delle discipline Fabbri–Erickson Mappertutti più.

Articoli correlati