Rivista Primaria Primaria news

La matematica nel cuore

Un puzzle matematico a forma di cuore per esercitarsi con il calcolo mentale: una proposta didattica di Simona Fiorentino

Primaria
15 - FEBBRAIO

Scarica l'articolo in PDF

Come appassionare i bambini alla matematica? Con attività laboratoriali, divertenti e coinvolgenti e perché no, che prendano spunto da una situazione quotidiana, da un racconto o da una particolare ricorrenza. Ed ecco che il cuore può essere, ad esempio, il protagonista di attività di matematica a tema San Valentino, festa del papà o della mamma!

La seguente proposta didattica riguarda un puzzle geometrico a forma di cuore da assemblare, composto da sei quadrati e otto triangoli congruenti. I bambini dovranno ricomporre il cuore incollando i diversi pezzi sulla sagoma di riferimento (fig. 1). La difficoltà consiste nell’individuare la giusta collocazione di ogni pezzo. Seppure alcune figure siano identiche (ad esempio i sei quadrati), ognuna di essa può essere posizionata in un solo punto e orientata in un unico modo. I bambini dovranno infatti scoprire la posizione dei diversi pezzi aiutandosi con i numeri o le espressioni scritte su ogni lato: addizioni/sottrazioni (fig. 2) oppure moltiplicazioni (fig. 3). Due figure possono essere accostate se sul lato che hanno in comune sono riportate due operazioni che hanno come risultato lo stesso numero (es. 6×4 e 3×8). 

Svolgendo quest’attività i bambini avranno la possibilità di ripassare le tabelline o esercitarsi con il calcolo mentale (addizioni e sottrazioni entro il 20) in modo ludico e divertente (vedi schede allegate).

L’attività può essere inoltre adattata in base all’obiettivo che si vuole perseguire inserendo ad esempio divisioni, frazioni equivalenti, ecc.: a tale scopo può essere utilizzata la scheda vuota allegata (fig. 4). Per realizzare una nuova versione, attività che possono svolgere anche i bambini, è importante tener conto di alcuni aspetti. È necessario scegliere diciannove numeri distinti (ovvero quanti sono i lati in comune tra le figure) per rendere univoco l’accostamento tra i pezzi. Per ciascun numero (es. 12) si scelgono poi due rappresentazioni (3×4 e 24:2) da scrivere sui lati che combaciano.
Una volta ritagliati i pezzi, inizia la divertente sfida: comporre il cuore con l’aiuto della mente e delle mani!

PER APPROFONDIRE

Scarica le schede

SIMONA FIORENTINO

Insegnante di scuola primaria, specializzata nella didattica inclusiva, con una grande passione per la matematica. Condivide idee e attività ludiche di matematica sulla pagina Facebook/Instagram @ludomatica.

Elementi correlati